Descrizione progetto

Firenze da toccare: Un percorso di visita guidato all’interno del centro di Firenze, pensato e creato per i viaggiatori non vendenti e ipovedenti. Una  passeggiata che grazie all’esplorazione tattile di alcuni monumenti porterà alla scoperta della storia di Firenze. La visita potrà svilupparsi a seconda delle esigenze dei viaggiatori non vedenti e ipovedenti, potremmo concentrarci su una visita classica di Firenze oppure visitare un museo dove troveremo alcuni supporti didattici adatti all’esplorazione tattile. Sara mia cura organizzare il percorso di visita di “Firenze da toccare” creando vari momenti di esplorazione tattile, sia nel percorso classico che in quello museale.

 

Grazie alla mia formazione di guida turistica e alla partecipazione al Corso Nazionale su “L’accessibilità al patrimonio museale e l’educazione artistica ed estetica delle persone con minoranza visiva”, presso il Museo Statale Omero di Ancona, ho acquisito gli strumenti adeguati per condurre una visita guidata adatta ad un pubblico non vedente, ipovedente o con minoranza visiva per poter vivere e toccare Firenze. Firenze da toccare perchè la visita verrà realizzata su misura e mi avvaleró di vari strumenti e si svolgerà anche attraverso alcuni supporti didattici che troveremo all’interno dei musei, come plastici o modellini in scala, o semplicemente grazie ai monumenti della città di Firenze che si presteranno per noi all’esplorazione tattile dei visitatori non vedenti e ipovedenti.

Visitare Firenze non solo con gli occhi ma anche con il cuore e con il palato, potremmo infatti organizzare anche visite enogastronomiche a conclusione della nostra visita, per scoprire non solo il lato storico-artistico della città ma anche il lato più tipico e gastronomico della cosidetta Firenze Golosa, attraverso una degustazione di prodotti tipici della regione Toscana, in una delle enoteche storiche della città.